giovedì 28 luglio 2011

Per travestirsi da pin-up ci vuole il costume adatto, non trovate?

Care Ragazze,
credo siate tutte a conoscenza della mia passione per il look da pin-up. Non è un amore sbocciato sull'onda del successo del Burlesque o di Dita Von Teese, ma un interesse che coltivo da sempre. 

Fra i miei libri c'è una piccola collezione di stampe di Gil Elvgren, grandissimo maestro dell'illustrazione specializzato proprio nelle immagini delle allegre donnine ben toelettate e quasi sempre con autoreggente a vista (che distanza dalle attualissime calzette della ministra Brambilla che spuntano sempre in modo inappropriato nelle occasioni ufficiali...).

Inseguo da tempo immemorabile i libri su Alberto Vargas, Ted Withers e George Petty, ma senza successo.

Nella vita di ogni giorno, purtroppo, credo ci siano poche donne lontane quanto me dall'immagine delle pin up. Un po' non penso mi donerebbe una capigliatura alla Betty Page (o alla Betty Grable!), un po' il fisico non mi consente particolari slanci (e comunque l'autoreggente a vista, in ufficio, non è molto consona).

Se nella vita di tutti i giorni riesco a farmi una ragione del fatto di non essere una pin-up, in campo di abbigliamento di marino stento a contenere il mio desiderio di procurarmi un costume come quello che vedete nella foto.

Lo vende il sito http://www.net-a-porter.com/ ma costa un patrimonio (è di Norma Kamali ed ha un prezzo di 355€...). Vorrei poterne trovare una versione più abbordabile, anche nera, solo che temo rimarrei profondamente delusa nel vedere i miei piani di morbidezza debordare dalle cuciture.

Se da un lato sento che realizzare un sogno come questo può essere fonte di cocenti delusioni, dall'altro credo che cominciare ad usare un costume da pin up potrebbe essere un buon punto di partenza per diventarne una :-)

Consigli per l'acquisto?

  

13 commenti:

  1. Putroppo non so come aiutarti :( Però secondo me non è un modello introvabile, dovresti cercare un pò in giro!

    RispondiElimina
  2. Cara Molkinaify, a me in giro pare di vedere solo modelli per silfidi, ma forse dovrei impegnarmi di più nella ricerca.

    RispondiElimina
  3. Vicino a dove lavoro c'è un piccolo laboratorio sartoriale con prezzi non esagerati. Ci ho preso spesso costumi per mia madre (io, come sai, mi tengo alla larga dalla spiaggia) e so che tante colleghe portano ad adattare i vestiti. Magari fanno anche i costumi su ordinazione. Chissà...
    Kalligalenos

    RispondiElimina
  4. Io trovo il costume splendido. Ma non lo userei mai al mare: l'idea di tenere la mia molliccia pancia lontana dal sole e vieppiù umidiccia non riesce in nessun modo a sorridermi. E se la mia pancia disturba il gusto estetico di qualcuno, non mi guardasse.

    RispondiElimina
  5. Aaah che meraviglia Claudia, quante belle cose!!! Grazie :"-)

    RispondiElimina
  6. Kally, sto pensando di trasferirmi a Bresso.

    RispondiElimina
  7. Sì Hermosa, l'inconveniente del costume intero è che tiene la pancia bagnata. A me non dà fastidio, ma capisco il punto di vista.

    RispondiElimina
  8. cara Profu, anni fa questi erano i costumi che indossava mia madre per andare al mare...non ti sto dando della babbiona, ma era solo per dire che probabilmente se ci sono su internet vendite "vintage" potresti trovare qualcosa che fa al caso tuo. Io personalmente mi sono affrancata dal costume intero appena ho potuto, indipendentemente dal fisico, il due pezzi mi fa sentire più libera e fresca, e per quelle due striminzite settimane di mare che faccio in tutto l'anno, mi pare il minimo!
    Topins

    RispondiElimina
  9. Ma che blog carino, sono contenta di averlo scoperto!
    Il costume è molto bello.
    Puoi provare in negozi vintage, a me un anno fa un'amica regalò un costume molto simile originale degli anni '50 che aveva scovato in una boutique vintage.

    Sara Ottavia C.

    RispondiElimina
  10. Benvenuta, Sara Ottavia, e grazie dei complimenti!
    Mi piacerebbe molto avere un negozio vintage a portata di mano, magari in occasione della prossima vacanza romana mi rifarò del tempo perduto ;-)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.